Noleggio moto: Giro a Menorca

Menorca è un paradiso per noleggio moto: buona temperatura, paesaggi unici, piú di ciento
calette dove poter fare snorkeling assaggi e strade secondarie da non perdersi.

Percorrere Minorca è sempre un piacere, tuttavia farlo con la libertà che dà il noleggio di moto mentre godi degli odori del mediterraneo, è un’esperienza insuperabile.

Lo staff di MenorcaMotosRent ti propone un giro dell’isola in uno del suoi moto, attenzione:

Noleggio moto: Giro a Menorca

1- Noleggio moto: Da Mahón a Cala en Porter:

Partiamo da Mahon arrivando a Cala Rafalet. Prendiamo la Me-8 e percorriamo 11 chilometri fino ad arrivare ad una preciosa e piccolissima Cala circondata di scogliere. Possiamo fare snorkel e fare una passeggiata per i paraggi.

Di lì ci dirigiamo a Punta Prima percorrendo la Me-8 e prendendo la strada per Punta Prima, è un tragitto di circa 6 chilometri, c’è una passeggiata marittima con gran varietà di ristoranti per mangiare risotti a molto buon prezzo.

Continuiamo la rotta per la costa fino a Binibeca Vell, villaggio di pescatori, continuiamo fino alle piccole spiagge di sabbia di Binisafua e Binidali, ed andiamo fino a Cala en Porter continuando per la strada di Binidali in direzione Sant Clement e prendendo la Me-12 andando verso ovest.

Cala en Porter è una spiaggia familiare con tutti i servizi e tra i locali troviamo la Cova de’n Xoroi, discoteca con viste spettacolari con un’entrata di 10 euro per persona.

2- Noleggio moto: Da Cala en Porter a Cala Galdana

Ritorniamo per la Me-12 percorrendo la strada che unisce Cala en Porter con Alaior. Da Alaior abbiamo circa 15 chilometri per arrivare da Santo Tomás prendendo la Me-1, la Me-16 e Ia Me-18.

Dalla spiaggia di Santo Tomás possiamo fare a piedi un’escursione fino alla spiaggia di Binigaus per il Camí di Cavalls che va per la costa e se c’azzardiamo possiamo continuare per il burrone di Binigaus verso l’interno per vedere la Cova da’ Coloms, l’ultima è un’escursione di 2 ore andata e ritorno.

Da Santo Tomás torniamo a prendere lo scooter per ritornare sulla Me-18 fino ad È Migjorn Gran, prendiamo la Me-20 fino a Ferriere. Ferriere è un piccolo paese circondato di montagne di gran tradizione artigianali e prestigiose firme di calzatura di design. Da Ferriere prendiamo la Me-22 fino a Cala Galdana collegata con le vicine : Mitjana, Macarella e Macarelleta. Alle calette ci si arriva con escursioni tra mezz’ora ed un’ora camminando.

3-Noleggio moto: Da Cala Galdana a Ciutadella

Da Cala Galdana prendiamo la Me-22 fino a Ferriere e continuiamo per la Me-1 in direzione Ciutadella. Arrivando da Ciutadella, prendiamo la terza uscita della rotonda in direzione Ronda Sur/RC -2. Nella seguente rotonda prendiamo la quarta uscita in direzione Camí Rafal Nou/Camí Vell ed arriviamo alle cave di marés di Líthica.

Fare una fermata in Líthica merita la pena. Líthica è un’associazione culturale senza scopo di lucro fondata nel 1994 per la scultrice ed architetto Laetitia Lara con gli obiettivi generali di preservare, riabilitare e mettere in valore le cave di marés di Minorca. Siamo all’entrata di Ciutadella, dove possiamo passeggiare, per negozi, ristoranti e dormire. Famosa per il suo centro storico e le sue strade medievali. Anche per la popolare festa di Sant Joan.

4- Noleggio moto: Da Ciutadella a Cala Pilar

Da Ciutadella andiamo al solitario Faro di Punta Nati, per la CF-5 sta a circa 5 chilometri, strada di una sola corsia e spettacolari viste. Torniamo a Ciutadella per prendere la strada Camí de Cala Morrel per arrivare Cala da cui il nome. Ritorniamo per la stessa strada 2 chilometri e prendiamo il camí d’Algairens durante 4,5 chilometri. Il valle d’Algaiarens fa parte di una delle Aree Naturali di Speciale Interesse che possiamo trovarci nell’isola.

5- Noleggio moto: Da Cala Pilar alle saline di Mongofre

Da Cala Pilar ritorniamo per il Camí d’Alfurí fino alla Me-1 fino ad Es Mercadal. Es Mercadal è il centro geografico dell’isola, la sua fondazione risale all’epoca della riconquista ed il suo nucleo urbano si concentra attorno alla Chiesa di Sant Martí e dell’antico mulino oggigiorno riconvertito in un ristorante.

Da lì prendiamo la Me-13 per salire sul monte Toro, punto più alto di Minorca con 358 metri, da lì può scorgersi tutto il contorno dell’isola e, perfino se il giorno è favorevole, può riuscire a vedere Maiorca.

Da Es Mercadal possiamo prendere differenti rotte per preziose strade strette per Cala Pregonda per il Camí di Montpalau, a Cavallería per il camí di Tramuntana e la strada Camides Far o Binimel.lá per il camí di Tramuntana e camí Binime.lá.

Terminiamo la rotta nelle saline di Mongofre per la Me-7, Cf-1 e camí di Addaia a 25 chilometri da Es Mercadal. Le saline di Addaia si trovano dentro i limiti del parco naturale di S’Albufera Des Grau e sono la migliore zona per l’osservazione di uccelli e specie legate ad ambienti salini.

6- Noleggio moto: Di Mongofre a Mahón

Una volta in Mongofre ci sarà facile percorrere il parco naturale di S’Albufera Des Grau per la strada di Faváritx prendendo corsie secondarie fino al faro di Faváritx, cala Tartaruga o Bassa di Morella.

Ritorniamo per la Cf-1 e la Me-7 direzione Mahón e visitiamo Sa Mesquida prendendo l’uscita fino alla Me-3 e strada Sa Mesquida. Preziosa spiaggia e non tanto turistica di acque cristalline ed ambiente naturale.

Da Sa Mesquida prendiamo la Me-3 in direzione della Fortaleza de la Mola visita imprescindibile. Oltre alla Fortaleza troveremo alcune calette rocciose completamente vuote, buona opzione per fare un bagno. Dalla Mola ci sono solo 11 chilometri per ritornare a Mahón per la Me-3 e finire la nostra rotta in scooter.